Come smettere di fumare senza ingrassare

Quando una persona decide di smettere di fumare, la domanda che si pone più spesso è questa: ingrasserò? In realtà, non c’è alcuna correlazione biologica o biochimica tra la mancanza di nicotina e l’aumento di peso: infatti si tende ad ingrassare specialmente per un meccanismo di sostituzione, che ci porta a mangiare per sostituire ciò che si è perduto (la sigaretta). Anche l’affinamento del senso del gusto e dell’olfatto contribuiscono a farci mangiare di più, perchè i cibi sembrano più gustosi. Già dopo qualche ora dopo che si è presa la decisione di smettere di fumare, si possono osservare diversi benefici. Un’ora dopo l’ultima sigaretta, l’organismo espelle la nicotina in circolo ed il monossido di carbonio in eccesso, e l’ossigenazione sanguigna migliora notevolmente; dopo qualche giorno migliora la respirazione, sparisce l’alito cattivo, olfatto e gusto riprendono vita, la pelle torna ad essere elastica, diminuisce il rischio di infezioni respiratorie; dopo pochi mesi la funzione polmonare aumenta del 10% e, dopo 1 anno, il rischio di infarto/ictus/tumore ai polmoni si è dimezzato. Dopo 10 anni, si ha la stessa probabilità di eventi avversi di quella di una persona che non ha mai fumato.

Come smettere di fumare senza ingrassare

Smettere di fumare non è semplice come dicono, ma è molto più facile se si sa come farlo. Esiste un famoso libro che, passo per passo, smonta tutte le credenze e le teorie dei fumatori, rappresentando perfettamente l’atto del fumare in tutta la sua inutilità: molte persone leggendolo hanno eliminato la dipendenza, ma solo se avevano già la volontà di dire basta alle sigarette. Se la tua scusa per non smettere di fumare è che hai paura di ingrassare, sappi che l’aumento di peso si può evitare. Innanzitutto, invece di sostituire le sigarette con il cibo, inizia a praticare esercizio fisico. Il movimento favorisce il rilascio di endorfine, gli ormoni della felicità, che sono ottimi sostituti delle malsane sigarette; facendo sport inoltre contrasterai il desiderio di nicotina, sarai più in forma e meno stanco, aumenteranno fiducia e motivazione e mostrerai a tutti che non è detto che smettendo di fumare si ingrassa inevitabilmente.
Stai smettendo di fumare ma hai paura di entrare in crisi? A tutti gli ex-fumatori è capitato di pensare “in questo momento darei qualsiasi cosa per una sigaretta”, specialmente se erano da soli nel tentativo di smettere di fumare. Questo pensiero è perfettamente normale e per gestire il desiderio inconsulto, è utile fare qualcosa: passeggiate, fate le scale di corsa, andate a correre, fate yoga e pensate che se steste ancora fumando, probabilmente dopo 5 minuti sareste già rimasti senza fiato. Pianificare la propria vita in base all’assenza di sigarette è utile a non ricadere nel vecchio vizio:
cambiando alcune abitudini, come ad esempio i cibi grassi e zuccherati o i fast-food, starete più facilmente lontano anche dalla tentazione della nicotina. Può essere difficile farlo, ma potete anche considerare di cambiare compagnia: se nella vostra compagnia di amici tutti fumano, potrebbe essere difficile resistere. Ognuno deve rivedere le sue priorità: se prendersi cura della propria salute o mantenere la cerchia sociale.
Se stai programmando una gravidanza o sei già incinta, dovresti smettere immediatamente di fumare: il fumo in gravidanza/allattamento aumenta il rischio di basso peso alla nascita ed inoltre danneggia il sistema nervoso del neonato, perché la nicotina attraversa la placenta e passa nel latte materno. Se invece vuoi rimanere incinta, sappi che le donne che fumano hanno meno probabilità di concepire in pochi mesi.

Thanks for Reading

Enjoyed this post? Share it with your networks.

Leave a Feedback!