Insonnia in gravidanza: sconfiggerla con un rimedio naturale

Durante i mesi di dolce attesa è molto comune soffrire di insonnia, complici l’ansia per il futuro, le aspettative della futura mamma e anche qualche piccola paura, del tutto giustificata specialmente alla prima gravidanza. Tra le cause fisiche dell’insonnia in gravidanza ci sono anche cambiamenti fisici ed ormonali importanti: la pancia cresce, il bambino si muove, si ha la necessità di andare in bagno più spesso e possono anche comparire crampi notturni.

Ma le giornate sono lunghe, non tutte hanno la possibilità di fare qualche riposino durante la giornata e la futura mamma si può sentire molto stanca, specialmente se non riposa bene durante la notte. Come combattere l’insonnia in gravidanza?

Innanzitutto bisogna capire da dove origina il problema e può essere una buona idea parlarne con il proprio ginecologo. Per fortuna, la stragrande maggioranza delle donne incinte non riesce a dormire per cause normalissime, come il crescente ingombro della pancia o la presenza di reflusso acido gastrico.

I problemi di insonnia però non vanno sottovalutati perché possono aumentare ulteriormente lo stress della futura mamma. Nei limiti del possibile i medici evitano di somministrare farmaci a donne incinte, per ovvi motivi, quindi di solito consigliano rimedi naturali che possono combattere efficacemente l’insonnia in gravidanza. Infusi calmanti, tisane, compresse sono utili per migliorare la qualità del sonno.

  • Camomilla. La camomilla è perfettamente sicura in gravidanza ed è un rimedio molto efficace, essendo un tranquillante naturale che agisce anche contro il reflusso acido. La camomilla è ottima per l’insonnia di inizio gravidanza, quando la nausea può disturbare le ore notturne, ma anche per l’aria nell’intestino. Un’altra erba con le stesse proprietà è la melissa, che ha anche il pregio di calmare il mal di testa.
  • Fiori di Bach. I fiori di Bach sotto forma di gocce servono a calmare i nervi e rilassare in caso di agitazione, che può insorgere quando all’insonnia si aggiungono l’ansia per il futuro e lo stress della vita quotidiana. I timori per la gravidanza, per il parto e per le future responsabilità possono colpire anche la donna più forte. Mentre i sonniferi possono essere dannosi per il feto, le gocce di fiori di Bach non hanno alcuna controindicazione.
  • Valeriana. La valeriana è un calmante naturale piuttosto forte che agisce calmando i nervi e donando serenità al sonno, anche per evitare incubi.

Assumere sostanze naturali può aiutare a dormire bene, ma è anche necessario modificare gli stili di vita che possono disturbare il sonno. Caffè, tè, cioccolata sono alimenti eccitanti che mantengono l’organismo in stato di attenzione e che quindi andrebbero evitati del tutto, se possibile. Se la mancanza di sonno è dovuta anche ai crampi notturni, assumere alimenti contenenti magnesio può aiutare ad eliminare le dolorose contrazioni.

Fare una cena leggera e priva di alimenti grassi o troppo calorici evita problemi digestivi e di reflusso, così come aiuta il sonno dormire in una stanza tranquilla. Un altro trucco è evitare di fare riposini durante il giorno, in modo da essere più stanche la sera e quindi addormentarsi più facilmente.

Thanks for Reading

Enjoyed this post? Share it with your networks.

Leave a Feedback!