Cosa mangiare per dimagrire

Pensare che per dimagrire sia necessario il digiuno è un errore gravissimo. L’organismo per perdere peso e quindi bruciare calorie in modo regolare ed equilibrato ha bisogno di assumere tutti gli elementi appartenenti ai principali gruppi nutritivi. Una eventuale carenza di carboidrati e grassi, o un eccesso di proteine, servirebbero solo ad affaticare gli organi e causare gravi squilibri nutrizionali. Al termine della dieta (se così la vogliamo chiamare) i chili persi tornerebbero molto velocemente. Per dimagrire bisogna mangiare e non digiunare. Ma cosa mangiare per dimagrire?

Ci sono alcuni alimenti che aiutano il dimagrimento, mentre altri cibi aiutano a rispettare la dieta. Infatti il digiuno non solo in aiuta, ma mette a dura prova la forza di volontà e rende più probabili le abbuffate improvvise. Vediamo alcuni alimenti che aiutano a perdere peso ed a restare in forma più a lungo.

  • Frutta secca. Arachidi, noci, nocciole, mandorle hanno il pregio di riempire lo stomaco e di essere ricche di vitamine, di ferro, di fibre e acidi grassi essenziali. La quantità giusta è intorno ai 20 grammi al giorno, senza però esagerare.
  • Cereali integrali. I cereali integrali sostituiscono efficacemente la farina raffinata, che ha un alto indice glicemico ed è meno ricca di fibre dei cereali. I cereali integrali, come pasta e riso, hanno la caratteristica di riempire molto e rilasciare energia gradualmente durante il giorno, ritardando la sensazione di fame e sostenendo per tutta la giornata.
  • Vegetali verdi. Sembra scontato, ma insalata e verdure a foglia verde hanno pochissime calorie, contengono molta acqua, sono ricche di vitamine e riempiono lo stomaco. Possono essere mangiate in ogni pasto della giornata in quantità praticamente illimitata, quindi sono utili per bloccare sul nascere la fame nervosa.
  • Latticini freschi. I latticini freschi magri sono poco calorici e sono ricchi di probiotici, fermenti lattici e calcio, quindi si possono inserire tranquillamente nella dieta a patto di scartare i formaggi grassi a pasta molle e preferire yogurt bianco, fiocchi di latte magri e formaggi freschi magri.
  • Avocado. Sazia la fame per ore, è ricco di fibre che favoriscono la motilità intestinale, è ottimo come spuntino. Questo frutto esotico ha tutte le prerogative per essere inserito nella dieta.
  • Tè verde e tisane depurative. Non tutti amano le tisane, ma sono un trucco per assumere più liquidi specialmente nelle giornate invernali, quando si ha meno la sete. L’organismo ha bisogno di acqua e le tisane (non zuccherate) sono perfette a questo scopo; inoltre il tè verde ha proprietà rilassanti e diuretiche.

Risultati immagini per cibi dimagranti

Sembra scontato che ci sia anche una lista di alimenti da non mangiare se si vuole perdere qualche chilo. Tra questi troviamo i soliti cibi zuccherati o salati, fritti, salse e alcolici ecc. Attenzione specialmente ad alcuni alimenti considerati sempre permessi, come la frutta: la frutta contiene fruttosio, che è uno zucchero a tutti gli effetti ed è presente particolarmente in uva, kiwi, ananas, pera, arancia, banana, fico, mango, mandarino, ciliegia, frutta secca. I frutti con meno fruttosio in assoluto sono limone, mirtillo, mora, avocado, rabarbaro, lampone, pesca, anguria, papaia.

Thanks for Reading

Enjoyed this post? Share it with your networks.

Leave a Feedback!