Come mangiare meno con alcune piccole abitudini

Come mangiare meno con alcune piccole abitudini

Cibi poco proteici, carboidrati, frutta, vitamine, diete, attività fisica: sono tanti i modi per perdere peso ma ce n’è uno molto semplice per imparare come mangiare meno e noi ve ne parliamo in questo articolo.Spesso, nonostante il nostro desiderio di progredire nella dieta in maniera ragionevole, non siamo portati a tenere in debita considerazione alcuni comportamenti nutrizionali scorretti. Ma, soprattutto non sempre desideriamo sostituirli con abitudini alimentari che potrebbero invece portarci a risultati concreti e duraturi nel tempo, nonostante non costino nulla.

Vi indichiamo di seguito alcune di queste abitudini che sono in grado, nel medio-lungo termine, di fare la differenza tra una dieta ben riuscita ed una squilibrata, che se non seguite correttamente potrebbero portare ad alcune spiacevoli conseguenze.

Come mangiare meno bevendo acqua
Di norma, già dopo colazione molti di noi tendono a sostituire la classica bottiglietta d’acqua con succhi confezionati, drink ipercalorici provenienti da lattine o simili derivati. Si tratta di un errore madornale, in quanto tali alimenti provocano un aumento della glicemia a stomaco vuoto, bombardandoci di calorie che l’organismo tenderà ad accumulare rapidamente. Bere ed idratarsi con la classica acqua oligominerale ci garantirà un fisico più snello e soprattutto la possibilità di perder peso più in fretta.

Mangiare una porzione in meno del nostro cibo
Qualsiasi sia la pietanza che siamo soliti prepararci, prendiamo l’abitudine di mangiarne qualche boccone in meno, evitando così di sovraccaricare lo stomaco ed il surplus di grassi inutilizzati che potrebbe conseguirne. Alzarsi da tavola con ancora un po’ di fame è sempre una buona norma, che fa la differenza tra una digestione difficoltosa e lenta ed una più efficiente, in cui i nutrienti saranno anche meglio utilizzabili e smaltibili.

Attendere la fame vera e propria prima di mangiare
Siamo tutti abituati allo “snack compulsivo”, rappresentato dal pacchetto di patatine, la merendina o i popcorn. Tuttavia questi cibi vengono mangiati soprattutto quando ci sentiamo annoiati o irritati per qualche motivo: sono tutti alimenti a consumo rapido, che vanno d’accordo con le emozioni negative. Cerchiamo quindi con tutta la buona volontà di attendere un impulso di fame vero e proprio da soddisfare con un pasto piuttosto che con alimenti e dolci preconfezionati.

Annusare frutta e verdura e osservare colori rilassanti
Sembrerà una trovata simpatica, invece è stato rilevato nientemeno che dalla Smell And Taste Treatment di Chicago che assaporare i profumi di frutta tropicale o del peperoncino permette di placare i morsi della fame, o addirittura far perdere peso. Tutto ciò inducendo il cervello a credere che stia a tutti gli effetti mangiando quegli alimenti: il trucco funziona anche osservando il colore blu, che ha un effetto pacificante sull’organismo, a differenza di colori caldi come giallo, arancione e rosso che stimolano salivazione ed appetito.

Ora che sapete come mangiare meno, iniziate a seguire questi piccoli consigli che vi permetteranno di cambiare alcune nocive abitudini, sostituendole con altre di valore per la propria dieta, che presto potrà così raggiungere il successo desiderato, passo dopo passo.

Thanks for Reading

Enjoyed this post? Share it with your networks.

Leave a Feedback!